Giù le mani dal cenone! Ma no, che avete capito, non intendiamo mettervi a dieta per le feste. Oltre che impossibile sarebbe anche cattivo, e non ne vediamo la ragione. In fondo l’atmosfera del Natale è data anche dai piaceri della tavola, e quindi difendiamo cotechino e panettone e tutto quello che avete intenzione di cucinare o assaporare in questi giorni

Cena Natale Ecco le 10 regole per evitare di far concorrenza a Babbo Natale sul versante pancia…

10) RISPETTARE LA CADENZA DEI PASTI: vale la regola della colazione, pranzo e cena nelle feste. Evitare i fuori pasto;

09) MANGIARE TUTTO IN PICCOLE QUANTITÀ: va bene assaggiare un pò di tutto ma sono banditi i bis;

08) FRUTTA O VERDURA PRIMA DEI CIBI-BOMBA:
le fibre e l’acqua che contengono saziano prima e con molte meno calorie;

07) PIATTI PICCOLI E DECORATI: usare piatti dal diametro piccolo e aggiungere decorazioni, per ridurre lo spazio destinato al cibo.
Un inganno visivo che porta a ridurre le quantità di alimenti;

06) NO A BESCIAMELLA, PANNA E CONDIMENTI PESANTI: anche rispettando la tradizione si può prediligere il pesce e le verdure;

05) RISPARMIARE SU CALORIE IN PIÙ: evitare il pane come accompagnamento o le creme per guarnire i panettoni

04) DISTRIBUIRE GLI ALIMENTI NELLA GIORNATA: non arricchire un pasto con un dolce se si farà una merenda con un altro dolce;

03) IL GIORNO DOPO EVITARE GLI AVANZI:
il giorno dopo un pranzo o una cena abbondanti, non smaltire gli avanzi, tenersi leggeri con frutta, verdura e pochi grassi;

02) COMPENSARE CON ATTIVITÀ FISICA: a fronte delle maggiori calorie assunte, compensare con l’attività fisica, considerando che occorrono 90 minuti di camminata o mezz’ora di bicicletta per bruciare le calorie di una fetta di panettone;

01) A GENNAIO FAR PARTIRE SUBITO I BUONI PROPOSITI:
a gennaio fare un piano di buoni propositi scegliendo un’attività fisica ad alto dispendio di energia, dal nuoto al ballo

 

Fonte: www.pianetadonna.it

Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.