Parliamo oggi di come realizzare la base giusta per un trucco che azzeri i difetti senza essere troppo pesante e perdere in luminosità!

Per ottenere un incarnato uniforme, luminoso e naturale quando realizziamo una base trucco, sono molto utili i primer per il viso che da un paio di anni iniziano a diffondersi su tutte le principali marche di MAKEUP. Famossisismi sono quelli di Too Faced, casa cosmetica americana, che contiene Vitamina A e C, estratto di Mora e Retinolo, ideali per minimizzare i pori e idratare la pelle. Ma, esistono in commercio tanti altri primer che con le stesse caratteristiche vanno a migliorare l’aspetto della pelle rendendola più liscia e ad aumentare la tenuta del fondotinta per tutto il giorno. La pelle appare liscia, compatta e tonica.

Successivamente si passa all’applicazione del fondotinta che con le nuove formule ricche di principi attivi si trasforma in un vero e proprio trattamento multifunzione: IDRATANTE, PROTETTIVO e ANTIAGE. La sua consistenza è variabile ed applicabile in base al tipo di pelle: lo troviamo infatti in forma cremosa per le pelli secche e mature, fluida per pelli normali/miste e compatta per pelli grasse.

Più il fondotinta è denso maggiore è il suo effetto coprente mentre per un trucco naturale meglio la formulazione fluida, magari mescolato con una goccia di crema idratante e poi sfumato sul viso con la punta delle dita. L’importante è di non eccedere con l’applicazione del fondotinta altrimenti si ottiene l’effetto mascherone!!

Per coprire invece occhiaie e  piccole imperfezioni utilizziamo un correttore specifico liquido oppure a stick. Il primo è indicato soprattutto per le over 30 perchè non evidenzia le rughe e ha un potere illuminante sulle gote e sulla parte superiore dell’occhio.

Taggato con:
 
Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.